Pre Iscrizioni Corsi

>>Pre Iscrizione Riab_ Ano-Rettale
From 05.10.2024 Until 06.10.2024 09.00
Corsi Corte S. Faustino 3, 37129 VR >>Pre Iscrizione   Riab_ Ano-Rettale Corte S. Faustino 3, 37129 VR
Pre_Iscrizione>> Riab_Sessuale_Disf.
From 09.11.2024 Until 10.11.2024 09.00
Corsi Corte S. Faustino 3, 37129 VR Pre_Iscrizione>> Riab_Sessuale_Disf. Corte S. Faustino 3, 37129 VR
>>Pre iscrizione Riab_Uro-Gin_Ligit
From 13.12.2024 Until 14.12.2024 09.00
Corsi Corte S. Faustino 3, 37129 VR >>Pre iscrizione   Riab_Uro-Gin_Ligit Corte S. Faustino 3, 37129 VR

Visitatori Connessi

Abbiamo 9374 visitatori e nessun utente online

Tariffario di Consulenza e Cura

Tariffario di Consulenza e Cura

Aggiornato al 2024

Compreso iva al 22% se non è  prestazione Sanitaria senza prescrizione Medica o se  consulenza Telefonica con cessione e richiesta di materiale Professionale

DIAGNOSI FISIOTERAPICA   

EURO

 DIAGNOSI FUNZIONALE    (con relazione scritta)                                        

150,00

 VALUTAZIONE FUNZIONALE

70,00

 CONSULENZA PROFESSIONALE  e  PRESCRIZIONI DI AUSILI

150,00

 Consulenza Telefonica e cessione o ricerca  di materiale professionale al minuto   10,00
RIABILITAZIONE IN GENERALE

EURO per 30 Minuti

Rieducazione funzionale

70,00

Chinesiterapia segmentaria

50,00

Terapie manuali di mobilizzazione e manipolazione vertebrale o articolare

70,00

Terapie miofasciali e neuromuscolari

70,00

Rieducazione neuromotoria

70,00

Rieducazione respiratoria

70,00

Rieducazione cardiologica

70,00

Rieducazione viscerale  e perineale

70,00

Rieducazione in acqua

50,00

Rieducazione isocinetica

35,00

Terapia occupazionale

70,00

Educazione e rieducazione psicomotoria

50,00

Rieducazione in gruppo (per persona massimo 6)

30,00

Terapie non convenzionali

50,00

Valutazione protesica ed ortesica

100,00

Confezionamento ortesi

100,00

Bendaggio funzionale

100,00

Collaborazioni professionali fornite a centri pubblici o privati

70,00

 MASSOTERAPIA

Massoterapia generale (45 minuti)

Massoterapia distrettuale es Cervicale o Lombare

Linfodrenaggio manuale (45 minuti)

Massoterapia generica

EURO

 70,00

35,00

70,00

70,00

TERAPIA FISICA

Elettroterapia ( tens, alto voltaggio ecc.) perineale

Elettroterapia analgesica (ionoforesi, tens, galvanica, diadinamica, interferenziali, ecc.) altri distretti

Elettroterapia stimolante (esponenziale o  faradica)

EURO

30,00

15,00

15,00

 ALTRE TERAPIE

Biofeedback

Ultravioletti, infrarossi, radar, marconi, crioterapia

EURO

30,00 

15,00

 MECCANOTERAPIA

Ultrasuonoterapia a massaggio

Ultrasuonoterapia fissa

Trazioni vertebrali manuali (pompaggio articolare)

Ginnastica vascolare (strumentale o manuale)

Idroterapia

EURO

15,00

15,00

35,00

25,00

15,00

ALTRE TERAPIE FISICHE EURO
Laserterapia, I.R., E.N. 30,00
Laserterapia CO2 30,00
Magnetoterapia 25,00

Aerosol/inalazioni senza farmaco

15,00

Tecar  Capacitiva (per 30 minuti)                                             

        40,00  
Tecar  Resistiva   (per 30 minuti)         40,00
Manometria e Volumetria Valutazione con relazione       100,00 
Manometria esercizi  (per 10 minuti)         30,00
Onde Cerebrali Valutazione Valutazione con relazione       100,00
Onde Cerebrali Terapia  (per 30 minuti)         50,00


Relazioni e partecipazione del dott. Claudio Marcolongo in Corsi e/o  Convegni 100 euro ora,  più rimborso completo anticipato delle spese.

Per consulenze telefoniche e richiesta di materiale professionale si invita a prenotare a tempo, la disponibilità tramite WhatsApp al 336490482 del dott. Claudio Marcolongo, (10 Euro al Minuto), versando anticipatamente sul cc bancario IBAN: Dott. Claudio Marcolongo IT 66 I 02008 11708 000012017563 UNICREDIT 02005 AGENZIA di VERONA ISOLO per il tempo richiesto 30 minuti massimo = 10 minuti = 100 euro.

Inviare ricevuta di pagamento a   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o tramite WhatsApp al 336490482 prima di chiamare e procedere alla consulenza  prego inviare quanto dovuto Grazie.

 

Riabilitazione nel Bambino

A cura del dott. Claudio Marcolongo 

Responsabile della Formazione U.G. e del Comitato Scientifico di CorsiNuovi srl

La Riabilitazione nel Bambino

 

 

Introduzione

 

n   E’ una tecnica che richiede notevole dispendio   di energie e tempo per le difficoltà comportamentali e di approccio

n   Da buoni risultati sia nell’enuresi diurna che  notturna

n   Questo disturbo può comportare infezioni ricorrenti, ritenzione urinaria,infezioni renali

 

Inquadramento clinico/diagnostico

n      Ecografia

n      Uroflussometria

n      Esame urodinamico

n      Nefroscintigrafia

n      Uretrocistografia

 

Enuresi notturna
(perdita del controllo notturno)

  Il controllo notturno della vescica compare alla fine del secondo anno circa

 

n   Si ha enuresi  notturna quando lo svuotamento della  vescica si svolge con regolarità durante la notte e dopo il compimento del terzo anno .

n   Se questa non è dovuta a fattori legati allo stress emotivo  o a fatti irritativi può essere risolta con l’addestramento.

 

La rieducazione

n    Si avvale  di diverse tecniche:

- Comportamentali, d’apprendimento, di condizionamento

-  Allarmi notturni che rilevano l’umidità posti nelle lenzuola, nelle mutandine, al polso come orologio

- Durata trattamento da poche notti a 3/4  mesi  a seconda della risposta al riflesso di condizionamento

- Oltre il 90% di successo

- E’ da preferire alla tecnica farmacologica ( che non è duratura)

  

     

Enuresi diurna

E’ l’incapacità di trattenere lo stimolo imperioso, soprattutto quando concentrato a scuola  o distratto dal gioco

n   Diventa importante dopo i 6 anni

n   Va escluso gocciolamento continuo, difficoltà minzionali, infezioni urinarie

n    Da 6/8 anni è sufficientemente maturo per collaborare al trattamento

n    In caso di vescica pigra è necessario aumentare le minzioni o effettuare la stimolazione elettrica

 

La minzione involontaria

 

n   Al di sotto dei 2 anni l’incontinenza  e fisiologica

n   La vescica si svuota per riflesso (distensione della parete)

n   A seconda del bambino l’apprendimento del controllo  vescicale e fecale può essere più o meno facile e/o precoce

n  Durante il primo anno alcuni possono imparare a svolgere dette funzioni in luoghi e tempi appropriati

n  Durante il secondo anno il bambino dovrebbe essere in grado di controllare il riflesso inibendo lo stimolo a mingere almeno durante il giorno

 

 

      La vescica neurologica nel bambino

 

n   Una lesione a livello della corteccia cerebrale  comporta difficoltà a iniziare l’atto della  minzione

n   In conseguenza ad una lesione dei centri nervosi spinali che controllano la vescica  si ha perdita della coscienza e del controllo volontario della minzione

n   Una sezione trasversale completa del midollo spinale comporta la perdita totale e permanente del controllo volontario della vescica

n   Una lesione alle fibre ortosimpatiche  della vescica se vengono aumentate le minzioni non manifesta conseguenze gravi 

 

 

 

Irritazione della vescica

 

n    Presenza di sostanze lesive

n    Presenza batterica ( cistite )

n    Presenza di stress emotivi
       -  il m. detrusore non riesce a rilassarsi e la vescica non si riempie (frequenza 
       aumentata)

     - Lo sfintere striato non si rilassa ... ritenzione urinaria con incontinenza per         tracimazione

n    Presenza di stimoli ambientali
       - visivi, acustici, rumore dell’acqua corrente  

 

La ritenzione urinaria

 

n       Ostruzione del lume uretrale

n       Ostruzione del collo vescicale

n       Contrazione persistente degli sfinteri uretrali

n       Assenza dello stimolo a urinare

 

 Come curare la ritenzione urinaria ?

 

La contrazione persistente e l’assenza o riduzione dello stimolo a urinare  si può vincere inducendo l’atto riflesso  con :

    -  versando acqua tiepida sulla vulva o sullo scroto

    -  facendo vedere e/o udire l’acqua corrente

    -  eseguendo una elettrostimolazione trans-pubica a bassa frequenza  5/10 hz200-400 us 2/2s pausa

    -  cateterismo vescicale

 

    Se non si procede allo svuotamento con catetere può comparire perdita involontaria di gocce a piccoli volumi di urina  senza che la vescica si svuoti

“ischiuria paradossa”

 

Riabilitazione ano-rettale

A cura del dott. Claudio Marcolongo

Responsabile della Formazione U.G. e del Comitato Scientifico di CorsiNuovi srl

La Riabilitazione ano-rettale

                                                                    

Definizione

-    Incapacità dell’individuo di trattenere il contenuto dell’intestino feci o gas, nei luoghi e tempi appropriati.

-    La perdita di tale contenuto comporta un disagio tale da produrre un grave impatto psicologico.

-    Genera nell’individuo un’immagine di sé come di oggetto deteriorato.

-    L’impatto psicologico dipende dalla gravità dell’incontinenza che può andare dal contesto ambientale alla grave ripercussione sulla vita sociale e affettiva. 

 

Profilo epidemiologico

-      Il 2,5% risulta affetto da IF ( insufficienza sfinterica)

-      Il 5% in Germania

-      Da 0,5 a 1,5% in Gran Bretania

-      Nell’1,1% oltre i 65 anni non istituzionalizzati

-      Il 3% durate il puerperio ( parto per via naturale)

-       Fino al 13% in ambiente geriatrico

-      Il 32% in ambiente psichiatrico

 

Le tecniche diagnostiche

 

 La manometria

 La defecografia

 L’ecografia anale

 Le indagini neurofisiologiche 

 

Le tecniche riabilitative

Oltre agli esercizi di Kegel

 

-    Chinesiterapia

-    Il biofeedback

-   L’elettrostimolazione

-   La manometria

 

 

Obiettivi

-   Rinforzo dello sfintere anale

-    Equilibrio pelvi – retto – sfinterico

-    Sensibilità  anorettale

-    Controllo sfinteriale del sistema nervoso

-    Discopatie , protrusioni , ernie discali

-    Componenti pelviche (pubococcigeo, elevatore ano)

-    Altre componenti posturali o pelviche

 

Inquadramento

-  Incontinenza da stress

 Incontinenza da urgenza

 Incontinenza totale

 Incontinenza da “ Overflow ”

 

Classificazione per tipo

-   Da stress : si verifica con sforzi fisici associata a torchio addominale non compensando la pressione nel canale anale.

-   Da urgenza : si verifica per incompetenza degli sfinteri esterni che non contrastano la spinta espulsiva  e sono insufficienti.

-   Totale : quando il sistema sfinteriale è danneggiato e perde con diversa gravità.

-   Da “ overflow ” : perdite modeste con inibizione del riflesso anale e riduzione della sensibilità in presenza o assenza di mega-retto. 

 

 

 

 

Classificazione per gravità:

Scala di Jorge

 

-   00  = Competenza completa

-   20  = Incontinenza totale

-   Raramente = meno di un episodio al mese

-   Talora   = meno di un episodio la settimana

-   Spesso  = meno di un episodio al giorno

-   Sempre = uno o più di un episodio al giorno

 

 

Classificazione eziologica

-  Alterata consistenza fecale

-  Inadeguata capacità del sistema rettale

-  Inadeguata sensibilità rettale

-  Incompetenza sfinteriale e perineale 

 

Valutazione clinica e Diagnosi  funzionale
 

 

-    Valutazione e diagnosi medica per escludere patologie neurologiche, gastrointestinali, dismetaboliche.

-   Classificazione eziologica.

-   Eziologia chirurgica in regione addomino – pelvica

-   Precedenti ostetrici e ginecologici.

-   Parti complicati e voluminosi.

-   Farmaci assunti dal paziente ( a scopo lassativo).

-   Altri disturbi su base ansiolitica che interagiscono sulla competenza sfinteriale.

 

Valutazione funzionale

-    Valutazione a riposo.

-    Valutazione in movimento.

-    Valutazione del vissuto e della conoscenza del corpo.

-    Valutazione rappresentazione corticale , regione  pelvi-perineale   “ scotomizzata”, per fattori culturali.

-    Presenza di cicatrici, emorroidi, ragadi, asimmetrie.

-    Alterazioni della statica pelvica : cisto - uretrocele, isterocele, rettocele, prolasso rettale.

-    Valutazione 0>5 muscoli : pubo-rettale , sfintere anale esterno, elevatore dell’ano.

-    Ripetibilità del testing, intensità della contrazione, presenza di asimmetrie.

-    Presenza si sinergie (adduttori, glutei, addominali).

-    Presenza di manovre: tensione e  torchio addominale.

-    Presenza di inversione del comando perineale.

-    Presenza di pattern respiratorio con blocco in apnea inspiratoria o respirazione superficiale di tipo intercostale.

-    Integrità neurologica

-    Sensibilità vaginale/scrotale (sella) e anale

-    Presenza del riflesso ano-cutaneo (s4/s5) stimolazione della cute anale, bulbo-cavernoso (s2/s4) pizzicamento del clitoride o del  
      glande.

-    Manometria anorettale ed elettromiografia, testano la competenza del nervo pudendo.

 

 

 

La riabilitazione nell’incontinenza e ritenzione fecale
 

 

-   Recupero della componente sensitiva afferente

-   Recupero della componente motoria efferente

-   Recupero delle componenti corticali e sottocorticali

-   Recupero della statica lombo - addomino - pelvica

-   Recupero della postura

  

La riabilitazione
non ha successo in…

-   scarsa motivazione

-   incapacità di collaborare

-   difficoltà relazione col proprio corpo  

 

  

La Kinesiterapia

-    Ottimizzazione dei drive  neurali

-    Miglioramento dell’eccitabilità strutturale

-    Eccitabilità e arborizzazione terminale

-    Trasmissione sinaptica

-    Riorganizzazione sinaptica

-    Riorganizzazione della statica pelvica

-    Corticalizzazione del movimento

 

 

FES nel muscolo innervato

-     Monopolare 3° circuito secondo Bradley

-     Bipolare 4° circuito secondo Bradley

-     tramite normali sinapsi neuromuscolari

-     stimolazione  breve

 

 

FES nel muscolo parzialmente denervato

-    Si stimolano direttamente le fibre muscolari

-    Con stimolazione bipolare 4° circuito secondo Bradley

-    Frequenza  bassa con impulso  > 200 us

-   Stimolazione a seconda del reclutamento fasico e tonico.

-   Finalità a seconda del caso da trattare.

-   Sulle strutture denervate è necessario creare adattamento e compensi stabilizzati.

-   La presa di coscienza tramite la FES riduce la neuro-aprassia ed innesca meccanismi di facilitazione utili nella kinesiterapia.



Scheda Clinico-funzinale

Scheda clinico - funzionale      (del Dott. Claudio Marcolongo)

Note cliniche e chirurgiche...........................................................................................................................................................................................

Valutazione clinico funzionale

Incontinenza urinaria da sforzo [ ] Six  xxxxxxxxxxxxxxxxx [ ] No  XXXXXXXXXXXXXXX
Incontinenza urinaria da urgenza [ ] Si   [ ] No  
Instabilità detrusoriale [ ] Si   [ ] No  
Ritenzione urinaria PRUV [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza  da farmaci [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza rigurgito. [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza g. g [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza Funzionale ( traumi) [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza "ormonale" (30/60) [ ] Si   [ ] No  
Stenosi uretrale ( Ch ) [ ] Si   [ ] No  
Nocturia (interruzione sonno ) [ ] Si   [ ] No  
Stranguria ( dolore minzionale) [ ] Si   [ ] No  
Pollachiuria ( minzione frequente) [ ] Si   [ ] No  
Disuria (minz. frequente,+ gocciolam.) [ ] Si   [ ] No  
Impellenza (stimolo impellente ) [ ] Si   [ ] No  
Incontinenza neurologica [ ] Si   [ ] No  
Minzioni volontarie. [ ] Si   [ ] No  
Difficoltà alla minzione [ ] Si   [ ] No  
Getto [ ] Si   [ ] No  
Forza e direzione getto [ ] Si   [ ] No  
Minzioni diurne [ ] Si   [ ] No  
Minzioni notturne [ ] Si   [ ] No  
Protezioni (... pannolini ) [ ] Si   [ ] No  
Discopatia,visceropatia,coccigodenia [ ] Si   [ ] No  
Sensazioni di pienezza vescicale [ ] Si   [ ] No  
Sessualità [ ] Si   [ ] No  
Rapporti sessuali [ ] Si   [ ] No  
Dispareunia superficiale [ ] Si   [ ] No  
Dispareunia profonda. [ ] Si   [ ] No  
Assenza di sensazioni vaginali. [ ] Si   [ ] No  
Dolore da episiotomia [ ] Si   [ ] No  
Cicatrice episiotomica [ ] normale[ ] non cicatrizzata [ ] diastasi   [ ] sclerosi muscolare [ ] Si   [ ] No  
Chirurgia [ ] Si  [ ] No  note  [ ] Cistocele   [ ] Isterocele  [  ] Rettocele
[  ] prostatectomia
[ ] Si   [ ] No  
Incontinenza anale [ ] Si   [ ] No  
Trattenere gas [ ] Si   [ ] No  
Stipsi [ ] Si   [ ] No  
Rettocele. [ ] Si   [ ] No  
Cistocele [ ] Si   [ ] No  
 Isterocele [ ] Si   [ ] No  
DAV ( dist. ano-vulvare). [ ] Si   [ ] No  
DAS  ( dist. ano-scrotale) [ ] Si   [ ] No  
Testing perineale centripeto [ ] Si   [ ] No  
Testing perineale pubococcigeo [ ] Si   [ ] No  
Fascio laterale destro [ ] Si   [ ] No  
Fascio laterale sinistro [ ] Si   [ ] No  
Nucleo Fibroso [ ] Si   [ ] No  
Ipertono anale [ ] Si   [ ] No  
Dissinergie [ ] Si   [ ] No  
Presenza di sinergie [ ] Si   [ ] No  

L’esaminatore........................................................................................................................

Firma......................................

Riabilitazione Maschile Premessa

A cura del dott. Claudio Marcolongo 

Responsabile della Formazione U.G. e del Comitato Scientifico di CorsiNuovi srl  

Incontinenza urinaria nell’uomo  
 

 E’ meno frequente rispetto alla femminile e quasi sempre di origine iatrogena 9% e normalmente dopo 60/65 anni .

 Eziologia:

E’ conseguente alla chirurgia :

prostatectomia, adenomectomia,chirurgia uretro-pelvica , ostruzioni cervico uretrali , diminuzione delle resistenze uretrali.

 

Effetti della chirurgia  maschile

Instabilità vescicale post-chirurgica

Insufficienza muscolare

Impotenza sessuale e/o insufficienza sessuale

 

Le Cause Sospette Sono :

1)  Il Fattore Ormonale (Ormoni Maschili “ Androgeni”)
              

2)  La componente famigliare ( ereditarie)


3)  L’alimentazione ricca di grassi (sospetti)
           

 4)  Fumo( ancora da accertare) 

 

Esami da fare dopo i 50 anni

 

Esplorazione rettale

 

Ecografia trans-rettale

 

Biopsia prostatica

 

Urinocultura (ricerca di germi patogeni)

 

Esami da fare dopo i 50 anni

L’uroflussometria (flusso urinario)

 

PSA (antigene prostatico 4 ng) dopo i 50 anni

 

Check-up urologico  consigliabile a 40 anni

 

 L’erezione è data dalla sinergia dei muscoli bulbo cavernoso, ischio cavernoso,

che garantiscono il bloccaggio dei seni cavernosi e refluo venoso“LAVOISIER”.

 

La  kinesiterapia

 

 

 indicata per:  

 

Limitare le sinergie

Migliorare reclutamento muscolare

Presa di coscienza perineale

Rinforzo e corticalizzazione movimento

Ripristino degli automatismi

      Obiettivi  

 

Affinare propriocettività (sensibilità contrattile).

Correggere  la postura antero-posteriore A.P.

Migliorare continenza  e la minzione.

Tonificazione elevatori elevatori dell’ano

Mantenere il riflesso di chiusura.  

Ridurre le tensioni cicatriziali

Ridurre il dolore post-operatorio

Ridurre l'edema zonale

 Migliorare le performance P.P.

 

Vanno riattivati:

elevatori dell’ano,il puborettale,ischio cavernoso e bulbo cavernoso, rilassamento dello e contrazione dello sfintere anale .

    

Testing Muscolare

 0= nessuna attività

Contrazione:

1= scarsa

2= debole

3= veloce

4= discreta

5= buona

 5+= ottima

Valutazione Clinica

 

Esame obiettivo :

 

1) valutazione dello

 Sfintere anale esterno.

 

2) valutazione dello

Elevatore dell’ano.

   

Elettrostimolazione in urologia

Per via cutanea  ( Trans – pubica –plesso  lombare)

Per via cutanea  (Nucleo fibroso , sfintere anale)

Per via anale + via cutanea ( Elevatori ano + plesso lombare)

 

 

 

Data odierna 06/04/2002

CorsiNuovi Presentazione

La riabilitazione del pavimento pelvico in questi ultimi anni sta riscontrando un particolare interesse nel settore riabilitativo. L'incontinenza urinaria, è al giorno d'oggi una delle patologie che maggiormente disturbano e condizionano la qualità della vita delle persone e rappresenta l'incapacità di controllare il contenuto della vescica. In Italia l'incidenza epidemiologica e la frequenza del disturbo è molto elevata.  Da pochi anni la riabilitazione  è applicata con successo anche in Italia da fisioterapisti, ostetriche e medici specialisti. 
La rieducazione è composta da più modalità terapeutiche: kinesiterapia, elettrostimolazione e biofeedback. Corsinuovi organizza corsi e convegni e quanto altro serve a informare sul grave problema quale l'incontinenza urinaria, intende ribadire la necessità del ruolo che gli operatori  sanitari rivestono quali promotori ed educatori di salute. I Corsi sono aperti a: Fisioterapisti / Ostetriche ; corsi di Riabilitazione 
 Uro-ginecologica accreditati anche per Medici :  Urologi, Ginecologi, Neurologi, Geriatri, Pediatri e altri specialisti 

 



Hotel e B&B consigliati e Bus 73

Per prenotare la camera in convenzione telefonare:
 

Camera in Sede: Corticella San Faustino 3, 37129 Verona

Solo per corsisti  3 posti 336490482

(No accompagnatori solo emergenza)

_____________________________________________________ 


BUS 73 Verona

_____________________________________________________
 


Casa Giardino Giusti tel.3245492313

Via Francesco Rismondo 1 

____________________________________________________

Ostello Villa Franceschetti in chiusura: 045590360 fax 0458009127


Salita Fontana di Ferro 15

__________________________________________________________________________ 

Residenza Carducci: 3478545386


via Giosuè Carducci 25

___________________________________________________________________________

 B&b Terra e Cielo

Via Giosuè Carducci 61

3483102831

__________________________________________________

Hotel Italia : 045.918088  


Nicol: 3383275065 B&b
 
 

Dario: 337461343 B&b
 
 

 Marisa: 3494641106 B&b
 
 

Fraccaroli: 045800742 B&b


Casa di Albertina: 3496536904
 

Camere: 33746134



Camere: 3805103935

 

visitate i siti o telefonate anche:

 

 http://www.hotelitaliaverona.it     tel. 045918088

 

     http://www.lacasadialbertina.it     tel. 3496536904


Informazioni su Master

 

I Nostri Corsi Master sono rivolti a

Professionisti Laureati 
 

 (S.U.G.A.R  INTERNATIONAL  METHODE) 
 

(legge 4 del 14/01/2013 -legge sulle società di formazione-pubblicato sulla GU 21/01/2013)

 Cosa sono i MASTER? dalla Gazzetta del Lavoro
 

ORIGINAL MODERNE METHODE S.U.G.A.R.

Carica la scheda>>>> 
  <<<Screening

di: Riabilitazione Urologica, Ginecologica, 

Colon-Proctologica, S
essuologica disfunzionale e in Gravidanza

- Si informano i partecipanti ai corsi: che dopo ogni Corso si ottiene "Attestato di Partecipazione"Risatona, e possono essere svolti anche separatamente.
- Dopo aver frequentato 1°+ 2° livello :  Attestato Corso "Master di 1° livello",Occhiolino totale 20 ore teoria 20 ore pratica(su Modelli)

- Dopo aver svolto i corsi di Riabilitazione:
- in Gravidanza + Maschile + Ano-Rettale : Attestato di Corso "Master di 2° livello". Sorpreso Totale 30 ore teoria 30 pratica(su Modelli)

Perchè scegliere i ns/ corsi MASTER ? 

Perchè i nostri corsi Master (cioè post-Laurea) sono corsi teorico-pratici possono essere svolti singolarmente o su più livelli. Danno la possibilità al partecipante di vedere se  piace questo tipo di lavoro senza spendere troppo per provare e distribuire  l'investimento economico nel tempo. L'apprendimento viene svolto su modelli/e, e, non su se stessi o tra colleghi (come spesso succede con una "finta e imbarazzante" pratica). I nostri corsi danno la possibilità di iniziare subito un lavoro senza nessuna difficoltà. Insegnano praticamente l'uso dell'attezzatura, del biofeedback, dell'elettrostimolazione, nell'acquisto dell'attrezzatura, libri e DVD. Con un tutor si impara la chinesiterapia maschile, femminile e il partecipante è seguito anche alla fine della formazione con supporto on-line,  telefonicamente al bisogno e alla risoluzione di problemi pratici. Se interessati ad avviare uno studio sono previsti anche degli stage pratici (con piccolo contributo).  La ns/società è circa 30 anni che propone con Corsi e Convegni nel settore, ed è l'unica in Italia che insegna il Metodo Francese "ORIGINAL METHODE S.U.G.A.R. INTERNATIONAL FRANCE" proveniente dalla scuola Francese di Marsiglia e dal Dott.Claudio Marcolongo di Verona. Offre siti web dinamici dove è possibile (iscrivendosi) studiare e trovare materiale utile, interagire, approfondire e crescere nella formazione.
Il numero contenuto di partecipanti (massimo 12) ai nostri corsi e il metodo, sono sinonimo di qualità, il più diffuso in Italia, in Francia e specifico per Fisioterapisti. I corsi sono aperti anche a Medici. Prima di iscriverVi chiedete informazione 336490482. Cordialmente la Segreteria CorsiNuovi -UROG.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Si invitano  le  persone  interessate a telefonare al tel.336490482 chiedendo informazioni sulla  disponibilità dei posti.

PresentazioneLa riabilitazione del pavimento pelvico in questi ultimi anni sta riscontrando un particolare interesse nel settore riabilitativo. L'incontinenza urinaria, è al giorno d'oggi una delle patologie che maggiormente disturbano e condizionano la qualità della vita delle persone e rappresenta l'incapacità di controllare il contenuto della vescica. In Italia l'incidenza epidemiologica e la frequenza del disturbo è molto elevata.  Da pochi anni la riabilitazione  è applicata con successo anche in Italia da Fisioterapisti, Medici & Psicologi. 

La rieducazione è composta da più modalità terapeutiche: kinesiterapia, elettrostimolazione e biofeedback. Corsinuovi organizza corsi e convegni e quanto altro serve a informare sul grave problema quale l'incontinenza urinaria, intende ribadire la necessità del ruolo che gli operatori  sanitari rivestono quali promotori ed educatori di salute. I Corsi sono aperti a: Fisioterapisti e accreditati anche per Medici :  Urologi, Ginecologi, Neurologi, Geriatri, Pediatri e altri specialisti come Psicologi e Psicoterapeuti.

 

Calendario Master 2024

 

* * * * *

    Corticella San.Faustino 3_37129 Verona
     
 

  Segreteria Verona 336490482


E' obbligatoria l'autocertificazione del titolo professionale o fotocopia di laurea e/o diploma

Alcune specificazioni:

L’EQUIPOLLENZA del Titolo: consente, rispetto ai diplomati universitari e laureati primo livello, gli stessi diritti e doveri in ambito lavorativo pubblico, privato e libera professione, l’accesso ai corsi di studio universitario post base. (post base significa Master 1° e/o 2° livello), Laurea Specialistica detta anche Magistrale, Dottorato di Ricerca). 

L’ EQUIVALENZA del Titolo: consente ai lavoratori in possesso di corsi formativi di addestramento tecnico e pratico ad un “mestiere” pre-riforma universitaria, di avere stessi diritti e doveri dei professionisti diplomati universitari e laureati di primo livello solo in ambito lavorativo. L’equivalenza non consente l’accesso ai corsi di studio universitari post base. 

Si ricorda che i diplomi e gli attestati conseguiti in base alla normativa precedente a quella attuativa dell’art. 6 comma 3 del D.Lgs n. 502 del 1992 e successive modificazioni, sono 
EQUIPOLLENTI ai sensi dell’art. 4 comma 1 della legge 26 del 1999 n. 42 al diploma universitario di fisioterapista (D.M. n. 741 del 1994). 

Sono esclusi i titoli di massofisioterapista conseguiti negli anni 1996/1997 e 1997/1998 e sucessivi; il TAR ha escluso l'equipollenza diplomi non facenti parte all'area sanitaria.
 
Segreteria telefono: 336490482 

I nostri obiettivi sono: Informativi - Formativi - Riabilitativi

Obiettivi formativi generali 1°e 2°livello

 

Il partecipante dovrebbe nelle 20 (corso di base) + 20 (ore di corso di perfezionamento) in Riabilitazione Uro-Ginecologica, acquisire le linee guida generali ed i metodi con le modalità terapeutiche in riferimenti ai relativi profili professionali, per prevenire: i rischi igienici sanitari, la patologia con corretta profilassi, le difficoltà derivanti dal parto, i fattori di rischio durante la gravidanza, i traumi da parto con una corretta prognosi sull’influenza e sullo stato di benessere psico-fisico, i risvolti psicologici, nel pre-parto e nel periodo del puerperio con obiettivi a breve e lungo termine, il rapporto umano, la comunicazione, le problematiche generali, la postura, esercizio della professione nell’insufficienza perineale, il rapporto con altri professionisti.

 

Il Medico: diagnosi (Semeiologica e strumentale), proposta di terapia,

Psicologo o Psicoterapeuta: diagnosi psicologica, dispaeunie, vaginismo, violenze sessuali, stupri, dipendenze, ipertonie anali e vaginali, anismi, disturbi della sfera sessuale, impotenza e insufficienza erettile, educazione sessuale nella coppia, ansia da tumore, tarattamento dello stess e colon irritabile ecc., ritenzione fecale.

Il Fisioterapista: diagnosi semeiologica e funzionale, l’intervento riabilitativo manuale e strumentale nell’uomo( nel pre e post chirurgico e nelle cause iatrogene e/o nelle problematiche sessuali o di erezione o di deviazione della verga), nella donna con prolasso, disturbi vescicali, problemi di incontinenza, problemi della sfera sessuale, il pre e post chirurgico, la rieducazione pelvica nella gravida con problemi in gravidanza  con ginnastica pre e post partum, la riabilitazione nell’anziano e nel bambino incontinenza ed enuresi notturna, neovescica, neo ureteri, aspetti psicologici nelle dissinergie urinarie e fecali, elementi di psicologia, la riabilitazione nel paziente neurologico,la riabilitazione nelle incontinenze anali e/o ritenzioni fecali, le abitudini alimentari, la cartella riabilitativa,

 

 Significato=Master s.ingl. (pl. masters); init. s.m.inv. (o pl.orig.), pr.adatt.

1  Si intende un corso e titolo di specializzazione dopo la laurea: un m. in linguistica 
(non si svolge necessariamente solo presso  l'Università  quindi ..è un percorso formativo articolato)
     
  

Comunicato importante

           Si consiglia di prenotare per tempo utile  telefonando al 336490482

I CORSI  SONO APERTI SECONDO L’INDICAZIONE  A : 

FISIOTERAPISTI E MEDICI

 

Profilo funzionale:

il medico  acquisirà una competenza di livello specialistico nella diagnosi e nel trattamento strumentale per il trattamento dell’incontinenza urinaria femminile e maschile non neurogena e neurogena, dell’incontinenza fecale, della stipsi non neurogena e neurogena, del deficit erettile organico post-prostatectomia, del dolore pelvico cronico e delle problematiche di preparazione al parto e problematiche post-parto.
In particolare:svilupperà un elevato standard di abilità diagnostiche, cliniche e strumentali,

  • sarà capace di scegliere in modo critico − quale risultato di un processo di integrazione dell’esperienza clinica personale
  • le procedure valutative e terapeutiche più idonee per lo specifico paziente.

E’ indicato a: Medici di riferimento Neurologo, Geriatra, Fisiatra, Dermatologo (Venereologia), Urologo, Psichiatra/Psicologo, Proctologo

 
il fisioterapista in riferimento al relativo profilo professionale: acquisirà una competenza di livello specialistico nella valutazione e nel trattamento della disabilità conseguente a una specifica conoscenza dei disordini dei disordini della ritenzione urinaria, dell’incontinenza urinaria femminile e maschile non neurogena e neurogena, dell’incontinenza fecale.

In particolare: svilupperà abilità manuali nell’esecuzione di manovre valutative e terapeutiche a carico della pelvi-perineale, esecuzione di tecniche terapeutiche globali e nel corretto utilizzo della terapia strumentale per il trattamento dell’incontinenza urinaria femminile e maschile non neurogena e neurogena, dell’incontinenza fecale, della stipsi non neurogena e neurogena, del deficit erettile organico post-prostatectomia, del dolore pelvico cronico e delle problematiche di preparazione al parto e problematiche post-parto;

  • sarà capace di scegliere in modo critico − quale risultato di un processo di integrazione dell’esperienza clinica personale con la miglior evidenza scientifica disponibile, − le procedure valutative e terapeutiche riabilitative più idonee per lo specifico paziente;
  • sarà in grado di mirare il suo intervento al recupero delle abilità della persona affetta da disfunzione perineale, formulando un programma riabilitativo, sulla base del profilo prognostico di salute.

 Prospettive occupazionali:

L’ esperto nella riabilitazione delle patologie disfunzionali del pavimento pelvico, incontinenza urinaria femminile e maschile non neurogena e neurogena, incontinenza fecale, stipsi non neurogena e neurogena, deficit erettile organico post-prostatectomia, dolore pelvico cronico, problematiche di preparazione al parto e problematiche post-parto 

L’ esperto nella valutazione delle disfunzioni perineali e nell’organizzazione del progetto e dei programmi riabilitativi, secondo le competenze professionali,

  • team fisioterapico in ambito perineale
  • docente nelle discipline relative alla riabilitazione perineale
  • esperto in riabilitazione perineale all’interno di protocolli di ricerca.

Contenuti della Bacheca

 

 

01) Duro colpo all'...Abusivismo in sanità. . era ora o no!.." Approvato in senato il DDL4/aprile/'14"

 

02) L'Osteopatia è un'attività Sanitaria

 

03) Blog di opinione 

 

04) Decine di falsi Infermieri arrestati per<< Esercizio abusivo della professione >>348 art 141 <<

 

05) Commenti dello SPIF sulla sentenza Dott..........

 

06) Lo sapevi che puoi lavorare in convenzione con la farmacia senza lo specialista?!!!... 

 

07) Ma allora....solo il "Medico....." può fare tutto......?!!Blog

 

08) Scarica>>>>>   " La Cartella Riailitativa uro-ginecolognica e colon-proctologica"

 

09) Il Fisioterapista Laueato...  è una professione?!!!

 

10) Laurea "Breve"..o Laurea in Fisioterapia ...è sicuramente facile..guarda il piano di studi o forse

 

11) Le terapie manuali sono una competenza del Fisioterapista o del "MEDICO"...o di tutti e due?!!.

 

12) Definizione di Professione Sanitaria...SPIF legge 43/06

 

13) Accreditamento dei Fisioterapsti in convenzione ASL

 

14) Dottore in  Fisiterapia, oppue ...Dottore Laureato in Fisioterapia, oppure...solamente Dottore

 

15) Dottore ..... un titolo da far "Rispettare"!!!....lo dice anche....

 

16) Responsabilità civile e penale del Fisioterapista

 

15) Legge GELMINI 240/2010 art. 17 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

 

16) Quanto costano queste scarpe al Servizio Sanitario Nazionale?...

 

17) Abrogata equipollenza  Laurea in Scienze Motorie con Laurea in Fisioterapia

 

18) Schema trattamento paziente operato:  indicazioni e procedure 

 

19) Libera professione in Ospedale per i Fisioterapisti

 

20) L'importanza di essere Assicurati RC contro danni a terzi nella professione Sanitaria

 

21) Cosa sucede se una prescrizione Medica è errata

 

22) Legge 4 del 14/01/2013 -legge sulle società di formazione-pubblicato sulla GU 21/01/2013

 

23) Il gravissimo "FENOMENO" dell'Abusivismo in Riabilitazione pari al ....200%

 

24) Consenso Informato

 

25) Cosa posso fare?!! : Profilo del Fisioterapista,   Profilo dell'Ostetrica,   Profilo dell'Infermiere

 

26) Il Profilo dinamico funzionale e diagnosi funzionale sono elementi strutturali per il professionista

 

27) Profilo dinamico funzionale e diagnosi... (Milano IEO 28/Marzo/2009 dott.C. Marcolongo)

 

28) Bene le norme sull'abusivismo DDL approvato dal Consiglio dei Ministri

 

29) 10.000 abusivi in fisioterapia in Sicilia il doppio degli abilitati

 

30) Il Nostro Giornale

 

Ti piace vincere facile e avere un


lavoro senza concorrenza sleale?

 

Iscriviti  ai  nostri  corsi  e  sarai

libero di lavorare f
inalmente

come un professionista

 

 

 Vedi anche: www.urog.it

Il nostro Giornale

 

 

 

Nel nostro Giornale


Guardate anche...Audio corsi e Video corsi 

images/Video/Anatomia_24_5_2024.mp4

__________________________________________________________________________________________________________________

1) Dott. Paolo Palermo (ODONTOIATRA MILANO) Pubblicazioni  

- "Introduzione all'ortodonzia ortopedico facciale dei mascellari” << Premi per leggere>>

- "Ruolo dei componenti ematici in implantologia..............."  << Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

______________________________________________________________________________________

2) Dott. Castellarin Gianluca (OTOPEDICO VERONA) Pubblicazioni

- << Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

 

______________________________________________________________________________________

3) Prof. Paolo Manganotti (NEUROLOGO TRIESTE) Pubblicazioni

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

______________________________________________________________________________________

4) Dott. Castellani Luca (DERMATOLOGO VERONA) Pubblicazioni

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

<< Premi per leggere>>

______________________________________________________________________________________

5) Dott. Claudio Marcolongo (FISIOTERAPISTA VERONA) Pubblicazioni

13_FAD_Tratt_del_torcicollo_infantile

 Manuale_Pratico 1°.pdf  Disponibile su ordinazione

Rieducazione in Uro Ginecologia

13_FAD_Tratt_del_torcicollo_infantile

 Manuale_Pratico 2°.pdf  Disponibile su ordinazione

Riabilitazione nel Paziente Oncologico

Telefonare al 336490482 dott. Marcolongo Claudio

______________________________________________________________________________________

6) Varie della stampa

Gravidanza Fisiologica Linee Guida <<Premi Per Leggere>>

 _________________________________________________________________________________________________________________

La redazione non si assume alcuna responsabilità relativamente quanto scrivono gli Autori degli Articoli si invita a segnalare discrepanze e copyright provvederemo  alla rimozione in tempo reale dell'articolo Grazie

Sottocategorie

Login

Hotel e B&B a Verona

Eventi a Verona

Link Web Ditte




Corsi Nuovi s.r.l. - p.iva 03785290234 Codice Fiscale.: 03785290234